Prenota

Prenota

- +
- +
- +
Check-In

Check in

Prima del volo
Controlla i campi obbligatori

Praga: “Il Sogno di Pietra”

europa » Praga

11/04/2016

Praga: “Il Sogno di Pietra” così la definì Franz Kafka

 “magica e maledetta”

custode di pregiate architetture, fantastici angoli e scorci, tipicamente romantici.
Guardando indietro nel tempo, si può facilmente affermare che Praga, è nata con la destinazione precisa di essere capitale. Fu Carlo Magno nel IV secolo che, a capo dell’immenso “Sacro Romano Impero”, che dal centro principale della Boemia, la fece capitale e da lì, via, via che trascorrevano i secoli, ha sempre mantenuto tale “supremazia”.
La troviamo “capitale dell’unità”: Praga ha guidato con autorità il paese sia, nel periodo d’unita, che dopo la divisione con la Slovacchia. Ha una posizione strategica che, appunto fina dalla sua origine, l’ha colloca, al centro di una rete di, scambi di merci, idee, che la arricchiscono, creando una cultura particolare, insolito mix tra differenti istanze religiose, filosofiche ed artistiche. Praga è unica, è un vero e proprio incanto magico, ma con tante facce diverse e dal carattere deciso: lo dimostrano i suoi quartieri (Hradcany, Mala Strana, Stare Mesto, Nove Mesto) che si adagiano intorno alla Moldava e che fino alla fine del Settecento erano città tra loro indipendenti.

È facile comprendere che, Praga è una città che si presenta come una città mutevole, il cui manto è quello di alternare gli stili, dall’essere romantica, a frenetica, ad antica ed anche moderna, ma soprattutto è una città cosmopolita abituata ad accogliere stranieri.
E’ amata dagli artisti di tutto il mondo: storicamente il suo coinvolgimento magico ha catturato personalità famose come: Mozart, Beethoven, Apollinaire, Cajkovskij, Dontojvskij, Rodin, ma anche personalità come il Papa Giovanni Paolo II, la regina Elisabetta II.

Nella letteratura, tra le molteplici personalità “rapite” dalla città, spicca tra tutti Franz Kafka, praghese d’origine, nato nel 1883, oggi si può visitare la sua casa che è divenuta, crocevia interminabile di letterati di tutto il mondo.
Ma Praga non termina così: lasciamoci conquistare dal Ponte Carlo, dalla Città Vecchia, dal quartiere sotto il castello chiamato “Mala Strana” dove la notte, musica e festa prendono possesso dell’atmosfera più viva della Città.
In una visita a Praga non possiamo tralasciare la “Piazza dell’Orologio” simbolo della Città e il suo Castello che ne delinea il complesso urbano dei monumenti storici.
Quello che davvero colpisce è che Praga, non finisce mai; come inizi a girare, a muoverti, Praga continua a regalati emozioni, che ti fanno avere la voglia di continuare a “viaggiarla”, per conoscerla di più nell’alchimia che solo chi sa stupire, può regalare.

Link utili:
Praga
Prague
Informagiovani

Iscriviti alla nostra
newsletter
Stimola la tua voglia di viaggiare! sarai sempre aggiornato su voli, hotel, offerte speciali e tante curiosità sulle città dove atterriamo.


 Dichiaro di aver letto e di accettare laTutela dei dati personali